5 insegnamenti dalla guida ai Marketing Trends 2021 di HubSpot

di Simone Pellerey - 23 Giugno 2021

HubSpot tiene sicuramente d’occhio le ultime tendenze e gli sviluppi nel marketing e nelle vendite. Come ogni anno, di recente HubSpot ha pubblicato il “Not Another State of Marketing Report 2021” e in questo articolo ho riassunto i takeaway più importanti.

 

Trasformare i clienti in promotori

L’invenzione di HubSpot del flywheel, un sostituto del tradizionale funnel, riflette un aumento dell’attenzione al cliente tra molte aziende. Invece di posizionare i clienti alla fine dei processi di marketing e vendita, come fa il funnel, il flywheel li mette esattamente nel mezzo. Questo approccio riflette il potere del passaparola e presenta un’ottima esperienza cliente come un fattore trainante che può far sì che il resto del flywheel – costituito dalle fasi di attraction, engagement e delight – giri più velocemente e in modo più efficace, senza frizioni. Sostituire il funnel con il flywheel aiuta a focalizzare nuovamente l’attenzione su un gruppo target vitale: i tuoi clienti esistenti.

cicli di vita-metodo-volano in entrata

HubSpot ha lanciato il flywheel nel 2018 in occasione di Inbound, la convention annuale che si teneva a Boston e che, almeno provvisoriamente, si è trasformata in un riuscito evento virtuale (previsto anche per il 2021) e ha fatto una grande differenza per quante aziende pensano alle relazioni con i clienti.

 

L’ascesa della ricerca vocale

Molti di noi usano la ricerca vocale ogni giorno, sia che chiediamo a Siri di cambiare la musica o di ottenere indicazioni stradali, sia che diciamo ad Alexa di accendere le luci o impostare un timer. Tuttavia, non sono molte le aziende che prestano sufficiente attenzione a questo tipo di ricerca in rapida crescita. La chiave per adattarsi è inquadrare i contenuti in modo diverso è rispondere alle domande del pubblico.

Invece di digitare un mucchio di parole chiave in una barra di ricerca, quando utilizziamo la ricerca vocale, poniamo domande nello stesso modo in cui lo faremmo a una persona. I termini di ricerca e l’intento sono diversi e, se si vogliono attirare persone dalla ricerca vocale, è necessario concentrarsi meno sull’aumento del posizionamento per parole chiave specifiche e più sulla risposta alle domande.

Poiché gli assistenti digitali nel 2021 svolgono un ruolo più importante nelle nostre vite, la quantità di ricerche vocali e il numero di contesti in cui vengono effettuate continuerà a crescere, quindi è una buona idea iniziare a considerare come tenere il passo per la creazione di contenuti.

 

La compatibilità con i dispositivi mobili è più importante che mai

Anche sulle presenze online delle aziende B2B tradizionali, dove il pubblico di destinazione è molto probabilmente seduto alla scrivania di un ufficio (o di un home-office), sempre più traffico proviene da dispositivi mobili. Questi utenti sono importanti tanto quanto gli utenti desktop, quindi il design responsive e l’ottimizzazione per i dispositivi mobili del sito web sono essenziali e diventeranno sempre più importante.

Anche la velocità del sito e le prestazioni sui dispositivi mobili sono importanti per Google: se non si offre una buona esperienza agli utenti di dispositivi mobili, non possiamo certo aspettarci che Google o altri motori di ricerca diano la priorità ai nostri contenuti nei risultati di ricerca.

 

La marcia dei chatbot

Qualche anno fa c’era molto clamore intorno alle livechat e, anche se non così forti come una volta, sono ormai qualcosa di sempre più comune su tutti i tipi di siti Web aziendali. Non è più sufficiente avere un modulo di contatto generico sul sito in cui gli utenti possano inviare una domanda e magari ottenere una risposta in uno o due giorni lavorativi, soprattutto quando i competitor hanno chatbot e opzioni di chat dal vivo che possono fornire risposte in pochi minuti.

Software gratuito de chat en vivo | HubSpot

Anche per le richieste più complesse di assistenza clienti, un numero crescente di utenti preferisce utilizzare una funzione di chat per comunicare, soprattutto quando l’alternativa è chiamare un numero telefonico, attendere in attesa e spostarsi tra diversi centralini. I chatbot possono anche essere utilizzati per rispondere a domande più semplici senza alcun coinvolgimento umano e le loro capacità non faranno che aumentare. La tua azienda ha una live-chat sul sito?

 

Ottieni il massimo dai tuoi contenuti, riutilizzandoli

La creazione di contenuti informativi pertinenti e di alta qualità può essere un processo complicato e dispendioso in termini di tempo. Quindi, quando ti sei preso la briga di scrivere un articolo eccellente, perché lasciarlo stare da qualche parte nell’archivio del tuo blog? È meglio sfruttare il proprio sforzo riproponendo il contenuto, riproducendolo in un formato diverso, presentandolo come video o podcast o utilizzandolo per creare frammenti di contenuti per i social media.

Il processo di riproposizione può anche andare nell’altro senso: se abbiamo scritto un articolo che si è rivelato essere popolare, possiamo creare un episodio podcast attorno ad esso in cui discutere l’argomento in modo più approfondito.

Il tempo è una risorsa molto scarsa per i clienti e i potenziali tali, così come per le persone che commercializzano e vendono a loro. Quindi riutilizzare i contenuti esistenti è un ottimo modo per avere un impatto maggiore con meno risorse.

 

Se vuoi vedere l’elenco completo delle tendenze di HubSpot, dai un’occhiata al report completo sul loro sito. E se vuoi scoprire come la tua organizzazione può adattarsi a queste tendenze in continua evoluzione, puoi contattarmi per una chiacchierata.

Cosa ne pensi di questo articolo? Se ti va, lascia un commento!



Copyright 2021 simonepellerey.com ©  Tutti i diritti riservati

P. IVA 03740530120