10 motivi per ottenere le certificazioni Inbound Marketing di HubSpot

di Simone Pellerey - 26 Febbraio 2020

Chi si occupa di marketing sa bene quanto siano importanti alcune certificazioni per la propria carriera, la propria azienda e i propri clienti.

Le certificazioni in ambito marketing possono essere una risorsa enorme: se parli con qualcuno che ha effettivamente seguito i corsi, scoprirai che raramente ne sono rimasti delusi.

Vale la pena ottenere una certificazione Inbound Marketing? Prima di approfondire tutti i motivi, rispondiamo a una domanda importante.

 

Perché HubSpot rispetto ad altre certificazioni Inbound Marketing?

Anche se non sei un utente HubSpot, i principi di apprendimento che offre sono inestimabili per qualsiasi operatore di marketing che vuole sfruttare l’approccio Inbound.

Dal 2009, la HubSpot Academy – un centro di risorse di marketing – offre le certificazioni Inbound al grande pubblico e pochissimi programmi accademici di marketing sono allo stesso livello della formazione eccezionale che offrono. Questa certificazione riconosciuta a livello globale ti guida passo dopo passo attraverso la formazione con video utili, quiz interattivi, guide di studio e altro ancora. Complessivamente, HubSpot ha oltre 64.000 clienti in oltre 100 paesi e oltre 187.000 professionisti Inbound sono stati formati tramite HubSpot Academy.

Nessuno ha mantenuto un impulso migliore sulle tendenze emergenti del marketing digitale come hanno fatto loro. HubSpot fa un ottimo lavoro nell’evoluzione della propria formazione per allinearsi alle mutevoli tendenze degli acquirenti e agli algoritmi dei motori di ricerca per aiutarti a rimanere competitivo nel panorama online di oggi.

 

Ho già detto che è gratis?

 

Perchè ottenere le certificazioni Inbound Marketing? 

 

1. Per scoprire i fondamenti dell’Inbound Marketing

Diventando certificato Inbound, capirai le strategie di base del marketing, tra cui pianificazione, SEO, strategia dei contenuti, email marketing, distribuzione dei contenuti, social media, analisi di marketing e molto altro.

Proprio come la formazione di HubSpot si è evoluta, così pure la sua metodologia di base. Potresti aver sentito parlare di Inbound Sales Funnel, ma nell’ultimo anno HubSpot è passato a una metodologia a volano (il FlyWheel) che enfatizza il ruolo vitale che i tuoi clienti attuali svolgono nel far crescere la tua attività.

 

2. Perchè ci vogliono solo un paio d’ore

Sei mai andato a una conferenza lunga e costosa, tornando a casa con poche informazioni preziose? La certificazione Inbound gratuita di HubSpot racchiude in un formato rapido e facile da digerire quella che sembra una settimana di formazione. Ci vorranno meno di due ore per completare:

  • 6 lezioni
  • 15 video
  • 4 quiz interattivi

Fatto questo, potrai procedere con il primo esame. Un voto positivo significa che riceverai un certificato Inbound ufficiale: puoi anche incorporarlo nel tuo profilo LinkedIn nella sezione delle certificazioni.

 

3. Per definire (o perfezionare) gli obiettivi della tua azienda

Sorprendentemente, molte aziende non hanno una comprensione completa di chi siano i loro clienti ideali. Attraverso la certificazione Inbound, imparerai come identificare i tuoi acquirenti – le rappresentazioni dei tuoi clienti ideali in base a ricerche e dati. Senza sapere chi stai cercando di raggiungere, non saprai come raggiungerli o attirare la loro attenzione.

 

4. Per scoprire come funzionano i software di Marketing Automation

L’Inbound Marketing è principalmente un framework digitale, quindi si basa sulla tecnologia tanto quanto sulla strategia. La certificazione Inbound non è solo per gli utenti HubSpot, ma descrive certamente come una piattaforma tecnologica all-in-one come HubSpot aiuti gli esperti di marketing, i venditori e gli altri team interessati a concentrarsi sugli stessi obiettivi di crescita.

 

5. Per imparare il gergo della Lead Generation online

Come molte industrie, il marketing ha un linguaggio unico e una buona dose di sigle.

Hai abbastanza MQL che possono convertire in SQL questo mese?

Dovresti modificare la CTA in modo che si colleghi alla landing page in fondo al funnel?

Ehi, eseguiamo alcuni test A / B!

La certificazione Inbound ti aiuta insegnandoti la terminologia di base, i concetti di base, come usarli e come ogni pezzo del puzzle funziona insieme agli altri.

 

6. Per attirare l’attenzione di potenziali datori di lavoro

Diciamo che hai una laurea o un MBA in marketing, ma i tuoi professori non hanno mai menzionato l’Inbound Marketing, giusto? Non sei solo lì fuori.

(Forse non hai nemmeno una laurea in marketing; neanche questo è insolito!)

Il conseguimento di una certificazione Inbound invia un messaggio al tuo datore di lavoro – o futuro datore di lavoro – che stai affinando le tue abilità per allinearti alle ultime tendenze e tecniche di marketing. Dimostra che sei proattivo e vuoi continuare a svilupparti professionalmente. In molte agenzie digital la certificazione Inbound è ormai un prerequisito per qualsiasi candidato che venga preso in considerazione seriamente per un colloquio di lavoro.

 

7. Per ottenere l’approvazione dei tuoi superiori

Capisci perché l’Inbound Marketing è importante. Grande. Ma il tuo capo, non così tanto. Ottenendo la certificazione, puoi armarti delle conoscenze necessarie per vendere l’idea al tuo capo.

Fargli vedere la tua certificazione, parlarne o aggiungerla al tuo profilo LinkedIn può essere un ottimo inizio di conversazione per discutere i potenziali risultati che può portare alla tua azienda.

 

8. Per comprendere l’importanza delle metriche

Il tuo capo potrebbe non essere convinto da una spiegazione dei potenziali benefici; l’argomento più convincente per l’Inbound Marketing sono i dati concreti. Con le tecniche di marketing tradizionali, come pubblicità radiofoniche, pubblicazioni commerciali o affissioni, le possibilità di sapere quanto siano efficaci sono davvero poche. Forse la più grande risorsa che fornisce un software di Marketing Automation è la sua capacità di misurare i risultati e determinare le decisioni che vanno prese per generare un ROI più rapido. Senza sfruttare l’analisi, tutti gli sforzi Inbound saranno buttati al vento.

 

9. Per allineare le vendite e il marketing

Abbiamo sentito molte storie scoraggianti su come i dipartimenti vendite e marketing operino più come avversari che come compagni di squadra. Le aziende di maggior successo hanno reparti che lavorano in sinergia per il successo reciproco. Quando puoi consegnare lead qualificati alle vendite e attribuire vendite dirette a seguito dei tuoi sforzi Inbound, il tuo reparto vendite (e i tuoi capi) saranno ansiosi di mantenere lo slancio. I tuoi team devono lavorare insieme, puntare a obiettivi comuni e allinearsi attorno agli stessi, il che spesso significa operare utilizzando la stessa tecnologia.

 

10. Integrazione con altri strumenti SEO

Forse il tuo team di vendita ha il suo CRM o stai già utilizzando alcuni strumenti online per produrre contenuti o migliorare la SEO. Per fortuna, il software HubSpot si integra con centinaia di strumenti di marketing digitale per massimizzare i tuoi sforzi e costruire su ciò che hai già iniziato.

 

I corsi e le certificazioni hanno lo scopo di aiutarti a far crescere la tua carriera e il tuo business. Con una certificazione HubSpot ti unisci a una solida community di professionisti Inbound con la quale puoi condividere idee e imparare. Una sorta di esclusivo club di marketing, di cui ogni marketer vorrebbe far parte.

 

Vai al sito della HubSpot Academy

 

Cosa ne pensi di questo articolo? Se ti va, lascia un commento!



Stefania

7 mesi fa

Appena presa quella sull’e-mail marketing, confermo che l’academy è fatta davvero bene

Copyright 2020 simonepellerey.com ©  Tutti i diritti riservati

P. IVA 03740530120